Ameresti un disastro?
Manchi tu, perché ultimamente di rado sorrido.
Manchi al cielo, perché da quando non ci sei il sole ha smesso di brillare.
Manchi nell’aria, perché ormai senza te non é più pura, ma piena di smog.
Manchi al cuore, perché ora il mio battito non accelera più.
Ora sono colma di mancanze.

maniruvide (via maniruvide)

Oggi va così.

(via maniruvide)

Era uno di quei sentimenti puri, che non intralciano il corso della vita, che si coltivano perché sono rari, e la cui perdita, darebbe più dolore di quanto non dia gioia il possesso.
Gustave Flaubert (via egocentricacomeigatti)
Non siamo altro che cervelli condannati a servire cuori.
Francesco Sidori (via francesco-sidori)
abbracciamoci:

// abbracciamoci

abbracciamoci:

// abbracciamoci

Ed anche se scoppi devi farlo in silenzio senza dare fastidio.
justsavemefrommydemons:

laragazzaconlamenteconfusa:

Positività a puttane.

Che alla fine te ne vai, proprio come fanno tutti.

justsavemefrommydemons:

laragazzaconlamenteconfusa:

Positività a puttane.

Che alla fine te ne vai, proprio come fanno tutti.

Non vi piacerà tutto quello che studiate. Non farete amicizia con tutti i professori. Non tutti i compiti vi sembreranno così fondamentali. E non avrete necessariamente successo al primo tentativo. Ed è giusto così. Alcune tra le persone di maggior successo hanno collezionato i più enormi fallimenti. Il primo Harry Potter di J.K. Rowling è stato rifiutato 12 volte prima di essere finalmente pubblicato. Michael Jordan fu espulso dalla sua squadra di basket delle superiori, perse centinaia di partite e mancó migliaia di canestri nella sua carriera. Ma una volta disse: “ho fallito più e più volte nella mia vita, ecco perché c’è l’ho fatta”.
Barack Obama (via solainunmarediniente)